Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'Sql247275'@'62.149.141.148' (using password: YES) in /web/htdocs/www.witantincendio.it/home/db_conn.php on line 6

Warning: mysql_select_db(): supplied argument is not a valid MySQL-Link resource in /web/htdocs/www.witantincendio.it/home/db_conn.php on line 7
Faq | Link utili
  • Grigio scuro
  • Nero e bianco
  • Arancio scuro
  • Grigio chiaro

Reti di idranti

L'idrante è un apparecchio per l'erogazione dell'acqua, richiamato dalla norma UNI 10779, che viene utilizzato nella lotta contro gli incendi.

Le reti idranti sono tra gli impianti antincendio ad acqua più diffusi, sono progettati per la protezione degli edifici ad uso civile, commerciale ed industriale sia al loro interno che in esterno. Per quanto molto diffusi, e in via di principio semplici da realizzare, negli anelli idrici è facile riscontrare difformità di realizzazione o montaggio poiché sovente non vengono seguite le indicazioni delle norme di riferimento.

La realizzazione delle reti idranti ancora oggi per alcuni è dettata da criteri approssimativi, spesso suggeriti da sedicenti esperti, con la conseguenza di avere soluzioni impiantistiche non conformi.

I principali componenti delle reti idriche antincendio sono naspi e idranti (a colonna soprasuolo, sottosuolo o a muro di varie tipologie e misure) corredati dalle relative cassette attrezzate di lancia e manichetta, rubinetto e gruppo attacco motopompa.
Questi impianti sono sempre in pressione e quindi ad immediata disponibilità dell'utilizzatore.

Gli idranti a muro con tubazione di diametro 45 mm (idrante UNI 45) possono essere da parete o ad incasso, la cassetta contiene una tubazione appiattibile a norma EN 14540 con raccordi a norma UNI 804 una lancia con intercettazione e frazionamento del getto e il rubinetto di alimentazione.

La lunghezza massima delle manichette è pari a 20 m, altri valori sono ammessi solo su specifica indicazione progettuale. La tubazione, avvolta "a doppio", viene appoggiata su un apposito supporto a forma di sella (chiamato "sella salvamanichetta"), per consentirne una migliore conservazione Esistono cassette con tubazione diametro 70 mm (UNI 70), sella, lancia DN 70.

Negli idranti soprasuolo (colonna idranti) va affiancata una cassetta di corredo che oltre alla manichetta e alla lancia dovra contenere la chiave di manovra; nel caso di idranti sottosuolo alla dotazione si aggiunge il cosidetto collo di cigno o colonnetta idrante.

Un'altra categoria è rappresentata dalle cassette con tubazioni semirigide da 20 o 25 mm, denominate "cassette naspo", disciplinate dalla UNI EN 671/1 e anche per esse vige l'obbligo di marcatura "CE". Le cassette naspo sono dotate di avvolgitubo orientabile con tubazione già collegata alla lancia ed al rubinetto. Il vantaggio principale dei naspi è la semplicità di utilizzo, oltre alla possibilità di srotolare solo la lunghezza necessaria di tubazione, mentre la portata idrica è inferiore.
L'ingombro della cassetta è notevole, per questo motivo risulta difficile utilizzare le versioni da incasso.

Sia i naspi che le cassette UNI 45 sono dotati di lancia a tre effetti, che consente di variare il getto d'acqua (pieno o frazionato) e di interrompere l'erogazione quando necessario. Il comando è generalmente a leva oppure a rotazione, a seconda del modello è possibile ottenere diverse prestazioni di portata e gittata, generalmente superiori per le versioni a rotazione.

Scopri il nostro servizio di manutenzione su reti di idranti e naspi


Contattaci per maggiori informazioni!




Torna ad inizio pagina  Torna alla home page Stampa questa pagina Bookmark and Share

News

Errore SQL: Access denied for user 'Sql247275'@'62.149.141.148' (using password: YES)